Con sentenza, depositata il 31.3.2006, il giudice dott. Catracchia del Tribunale di Latina ha condannato la Selex Communication, gruppo Finmeccanica, per comportamento antisindacale, per non aver consentito di svolgere l’assemblea dei lavoratori alla RSU della FLMUniti.

Siamo soddisfatti che anche questa sentenza confermi l’orientamento prevalente della magistratura in merito alla legittimità dell’indizione dell’assemblea da parte anche di ogni singola RSU, perché ogni spazio di democrazia che si apre per le RSU e per il sindacalismo di base è uno spazio che si apre per tutti i lavoratori e le lavoratrici.
Dobbiamo prendere atto, purtroppo ancora una volta, che in questa nostra battaglia per estendere gli spazi di democrazia, abbiamo avuto contro FIM-FIOM-UILM-UGL, sia per il comportamento concreto tenuto nei confronti della nostra RSU, sia per le pressioni operate nei confronti dell’azienda affinché non consentisse lo svolgimento dell’assemblea, così come dichiarato dal responsabile della Selex in sede di udienza.
Comportamenti che dimostrano chiaramente la differenza, in particolare modo da parte della FIOM, tra quanto viene dichiarato nei convegni o nei congressi e quanto è praticato nei posti di lavoro.

Comments are closed.